L’informatica come materia specifica nel sistema educativo a Cipro

di Marios Miltiadou

Secondary Education Computer Science Inspector – Ministry of Education and Culture, Cyprus – marios01@cytanet.com.cy

traduzione di Mara Masseroni, masseroni.mara@gmail.com

scarica la versione PDF del lavoro

Nei primi anni ottanta il Ministero dell’Istruzione e della Cultura di Cipro capì l’importanza dei personal computer e il loro effetto sulla vita sociale ed economica degli studenti. Nel 1983, il Ministero dell’Istruzione e della Cultura introdusse un corso di informatica come materia specifica in una decina di licei (istruzione secondaria superiore), come parte di un programma pilota. L’informatica  quindi fu introdotta come materia obbligatoria per un’ora alla settimana nel primo grado del Liceo e come elettiva per due ore a settimana nel secondo e terzo grado del Liceo. Il programma di studi comprendeva materie quali elementi essenziali del computer, elaborazione testi, fogli di calcolo, database e programmazione. Gli insegnanti di matematica, fisica ed economia furono formati proprio al fine di insegnare informatica. Visto l’alto gradimento da parte degli studenti nel 1990, dopo una valutazione positiva del programma pilota, il corso di informatica fu inserito in tutti i Licei dell’isola.
Nel 1990 furono nominati dal Ministero dell’Istruzione e della Cultura i primi insegnanti di informatica in possesso di un diploma di laurea in Computer Science, competenti quindi per insegnare in corsi di informatica. Nel corso dei successivi dieci anni il numero di insegnanti di informatica è aumentato a 75 e visto la popolarità del corso tra gli studenti furono creati in ogni Liceo da uno a due laboratori di informatica. Ogni laboratorio era equipaggiato con circa 15 postazioni con un personal computer e una stampante. Il contenuto del corso fu aggiornato inserendo elementi essenziali di informatica, algoritmi e programmazione (Logo, GWBasic), Elaborazione di testi (WordPerfect, Microsoft Works), fogli di calcolo (Lotus 123) e database (DBase 3).

Il 2000 ha rappresentato una pietra miliare per l’insegnamento dell’informatica a Cipro. A partire dal settembre del 2000 e nel corso dei successivi tre anni il corso di informatica fu introdotto come materia obbligatoria per due ore a settimana nei tre gradi del Ginnasio (Lower Secondary Education). Il programma di studi comprendeva temi quali elementi essenziali per computer, applicazioni informatiche (elaborazione testi, fogli di calcolo, presentazioni e database), le reti e gli algoritmi e la programmazione (Visual Basic).
I corsi di informatica introdotti nei tre gradi del Liceo sono stati poi ulteriormante aggiornati. Il corso è stato inserito come obbligatorio per due ore a settimana nel primo grado del Liceo. Nella seconda e terza classe del Liceo sono stati offerti tre corsi elettivi: informatica per quattro ore a settimana, applicazioni informatiche per due ore a settimana e Networking-Cisco per quattro ore a settimana. Il programma di studi comprendeva tematiche come gli algoritmi e la programmazione (Pascal), l’architettura e le reti a seguito di due moduli del corso CISCO CCENT.

Oggi, dopo la grande riforma iniziata nel 2008, il corso di informatica viene costantemente aggiornato nel sistema educativo di Cipro. Il design del nuovo programma di studi di informatica è basato sull’organizzazione delle conoscenze di base, le competenze e le abilità in sette materie comuni per tutti i sei gradi di istruzione secondaria (le figure sotto riportate illustrano il nuovo programma di informatica del sistema educativo di Cipro). Inoltre, più di 450 insegnanti in possesso di un diploma di laurea in Computer Science insegnano in corsi di informatica in 115 scuole di istruzione secondaria.

Miltiadou-1
Figura 1 – Le sette materie informatiche presenti nell’educazione secondaria inferiore (Gymnasium) e il primo grado del Liceo.

Miltiadou-2
Figura 2 – Gli algoritmi e la programmazione, materie presenti in tutti i sei gradi dell’ istruzione secondaria.

Condividi!
Share On Twitter

You may also like...

Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Hide Buttons