Concluse le Olimpiadi Internazionali di Informatica a Sirmione

Logo

 

Si sono concluse le Olimpiadi Internazionali in Informatica 2012 che quest’anno si sono svolte per la prima volta in Italia, a Sirmione sul Lago di Garda, con il patrocinio dell’UNESCO e l’adesione del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
Questa 24° edizione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica è stata organizzata dal MIUR, attraverso USR Lombardia,e da AICA che da 10 anni collabora con il MIUR per selezionare e formare la squadra italiana che partecipa.

Hanno partecipato alla competizione 320 giovani provenienti da 84 Paesi. Sono state attribuite 26 medaglie d’oro, 52 d’argento e 77 di bronzo. (Vedere la Classifica generale e il medagliere)
Vincitore assoluto (con un “perfect score” di 600 punti totalizzati su 600) è stato l’americano (di origine cinese) Johnny Ho che ha ricevuto anche la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. Al secondo posto il bielorusso Gennady Korotkevich e al terzo il cinese Yuzhou Gu.

Buona la prestazione degli azzurri che hanno conquistato una medaglia d’argento e due di bronzo: argento per Luca Versari (Liceo Scientifico G. Marconi di Chiavari ), bronzo per Federico Glaudo (Liceo Scientifico A. Righi di Roma) e Matteo Almanza (Liceo Scientifico Labriola di Roma).

 Squadra italiana

Ecco i 6 problemi che i giovani geni del computer dovevano risolvere nei due giorni di gara (25 e 27 Settembre).

 

Guardate i 35 i video caricati su un apposito canale di YouTube.


Per i partecipanti alle IOI, i loro allenatori e accompagnatori sono stati organizzati numerosi momenti di svago e socializzazione, giornate dedicate a far conoscere il nostro paese con visite a Venezia, Milano, Brescia e, tra pioggia e tanto divertimento a Gardaland.

Premi prestigiosi sono stati assegnali al termine della manifestazione, tra i quali 4 borse di Studio dell’Università della Svizzera Italiana: una per le squadre italiane e 3 per i Paesi che complessivamente hanno ottenuto maggior punteggio (Cina, Russia e USA). Borse di studio anche dal Politecnico di Milano e dall’Università degli Studi di Milano.
Sono stati inoltre premiati il concorrente più giovane (il tredicenne nigeriano Aminu Folawino) e la studentessa meglio classificata (Bristy Siker, Bangladesh).

E’ stato inoltre indetto un concorso “MyIOI2012” rivolto a tutti i ragazzi (contestants e guide) con l’obiettivo di premiare i contenuti postati più simpatici e coinvolgenti sui social network delle IOI. Hanno vinto: il Lettone Aleksejs Popovs, la delegazione belga e Silvia Romano (“guida” della squadra di Cipro).

Le “Daily News”, realizzate da una vera e propria redazione e diffuse via email giornalmente, hanno consentito ai partecipanti di essere sempre informati sui programmi, partecipare a giochi e concorsi e conoscere meglio il territorio ospitante. Vedi tutte le newsletter.

Durante la settimana sono state circa 450.000 le persone raggiunte dalla pagina Facebook delle IOI, mentre il sito ufficiale www.ioi2012.org ha registrato circa 150.000 accessi, con punte giornaliere di 35.000 contatti. Il canale Youtube della manifestazione, animato dai pregevoli video realizzati dall’ITSOS Albe Steiner di Milano, è stato visualizzato più di 15.000 volte. Vedi anche i numerosissimi tweet.

Per ripercorrere tutte le tappe, vedere foto, filmati e altre curiosità vai sul sito www.ioi2012.org.

Condividi!
Share On Twitter

You may also like...

Lascia un commento

Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Hide Buttons